Vacanza Narrativa Laterza - 14 al 17 Luglio 2016

Tertiam Viaggi vi invita a partecipare ad una esclusivo modo di vivere la nostra terra in maniera slow. Gli Amici dell'associazione "Il Vagabondo" di Matera hanno scelto Laterza per scoprire la nostra cittadina armati di fotocamere, smartphone e taccuini.

Laterza è immersa in un panorama naturale mozzafiato, quello del Parco regionale “Terra delle Gravine”. La #Gravina di #Laterza è uno dei più grandi #canyon d’Europa; un’oasi lunga 12 km ricca di lisce pareti a strapiombo, di cavità e grotte, di rapaci e di una vegetazione lussureggiante. Il suo centro storico risplende sotto il sole che illumina ed esalta le geometrie del Palazzo Marchesale, brilla sul rosone della Chiesa di SanLorenzo fino a perdersi nella penombra spirituale della Cantina Spagnola e delle chiese rupestri. Lungo le sue strade e i suoi vicoli, ricche di case bianche pitturate a calce, si scoprono odori, sapori e colori di forni, fornelli e fornaci: il profumo del pane appena sfornato e della carne cotta al fornello accompagna lo sguardo al bianco del centro storico che si tinge, all’improvviso, d’azzurro, giallo e verde ramina. (credits #VisitLaterza)

La vacanza narrativa di Laterza sarà guidata da:

Marianna Bruschi (giornalista professionista del gruppo L’Espresso)

Sergio Fadini (esperto di turismo responsabile e scrittore di viaggio)

Cosa faremo?

I MANGIA-LUOGHI

Quando esploriamo luoghi nuovi, o noti, quando li guardiamo per la prima volta o vi passiamo distratti più volte al giorno, siamo sempre colpiti da qualcosa.

Dettagli, a volte piccolissimi: la cadenza di una parlata, il suono che esce da una casa, un volto curioso, una targa che non avevamo notato prima. Camminiamo e tutto si mischia con i nostri pensieri, il nostro umore, gli impegni della giornata.

Quello che proveremo a fare è tenere traccia di questa commistione di emozioni.

Useremo una scala dello sguardo molto ampia, per cogliere l’insieme di un luogo e un dettaglio infinitesimale, solo in apparenza piccolo. Registreremo suoni, cattureremo immagini, prenderemo nota degli odori. Ma annoteremo anche i nostri pensieri di quel momento, legati al “qui e ora”, quello che ci passa per la testa nell’istante.

Per cogliere l’anima dei luoghi useremo gli strumenti che già teniamo fra le mani nel nostro quotidiano. La tecnologia ci servirà per dare forma alle emozioni. Pensate che per un racconto digitale sia necessario essere dei super nerd? No, basta restare accesi. Gli strumenti li impareremo insieme, per creare un racconto inedito, per succhiare l’anima di Laterza, come i temibili Mangiamorte di Harry Potter ma con l’animo buono.

Avremo una griglia da “compilare”: una raccolta di parole, immagini, video, suoni e codici colore che ciascuno ha colto. Ci serviranno per comporre il nostro diario di viaggio.

Lavoreremo a una mappa interattiva a più voci. Le nostre raccolte diventeranno un puzzle, mischieremo tutto in tanti percorsi possibili. Fisseremo ricordi e sensazioni.

Ma poiché siamo fatti non solo di attimi da fissare ma anche di attimi che possiamo imparare a cogliere per poi lasciarli andare, ciascuno dei partecipanti racconterà il viaggio con Snapchat, il social dell’effimero per eccellenza.

Cosa useremo e cosa impareremo a usare

Per la mappa StoryMap, ciascuno potrà poi sviluppare il suo racconto con Medium, Steller o Spark. Sul fronte social useremo Snapchat.

Cosa vi serve

Lo smartphone

Carica batterie, per sopravvivere

Una app per montaggio video (iMovie, Delicious, Cute Cut, o simili)

Installate Snapchat e non fatevi prendere dal panico. Poi lo studiamo insieme, ma averlo già sul telefono vi aiuterà ad addormentarvi la sera

Le altre app da scaricare: Spark Post, Medium, Steller

Se non lo avete già aprite un account gmail

A un certo punto potrebbe servirci un computer. Se avete un portatile, portatelo.

Come si svolge?

Ci incontriamo alle ore 16.00 di Giovedì 14 luglio per il primo incontro e presentazione dei partecipanti e delle attività, prima esplorazione urbana “Sulle orme dei Marchesi” a cura dello IAT di Laterza e Aperitivo di benvenuto con la comunità locale. Da questo momento in poi sarà tutto un fluire di incontri, esplorazioni, narrazioni, chiacchiere, esercitazioni e divertimento fino alla conclusione prevista per Domenica 17 luglio alle ore 13.00.

Chi vorrà, alle ore 15.00 – Partenza o Visita facoltativa di 2 ore “Dal Bosco alla Gravina”, escursione naturalistica lungo i sentieri sul bordo della Gravina ed i sentieri del Bosco di Selva San Vito. Il prezzo varia dagli 8 ai 5 euro in base al numero di partecipanti. E’ necessario prenotare all’arrivo a Laterza.

Quanto costa?

La quota di partecipazione è di € 145 (€ 125 per studenti e soci) e comprende l’aperitivo di benvenuto e la passeggiata “Sulle orme dei marchesi”.

La quota esclude: vitto ed eventuale viaggio e alloggio a Laterza e visita finale “Dal Bosco alla Gravina”

Sono previste convenzioni per i pasti.

Per il pernottamento contattare direttamente i B&B di Laterza www.visitlaterza.com

Come ci si iscrive?

Per iscriversi è necessario compilare il seguente modulo

Per confermare la propria partecipazione gli ammessi dovranno versare la quota di iscrizione entro una settimana dalla data di compilazione del modulo.

Per i futuri sposi

14/9/13

Tertiam Viaggi è con voi e vi riserva esclusivi vantaggi: a tutte le conferme entro il 30 aprile 2014, si applica lo sconto Magic Summer di €300 a coppia, cumulabile con la sconto Viaggi di Nozze di € 100 per coppia.

Riduzioni applicabili a pacchetti di volo e soggiorno della durata minima di 7 notti